Sotto gli occhi di Dio

 
 

A poche settimane dall’apertura dell’Oratorio estivo, il Vescovo Andrea ha voluto incontrare il gruppo di educatori e animatori della parrocchia. E così, mercoledì 29 maggio, in Sala parrocchiale, new entry e “vecchie glorie” si sono ritrovate con monsignor Migliavacca, don Luciano e gli adulti responsabili dell’Oratorio.
Al termine della cena comunitaria – una cena cioè alla quale ognuno contribuisce portando qualcosa da bere o da mangiare – il Vescovo si è intrattenuto con i ragazzi.
Dopo un giro di presentazioni, tre degli educatori senior – Camilla Cappelli, Martina Gabbanini e Giacomo Pasquinucci – hanno illustrato l’organizzazione dell’Oratorio, che quest’anno sarà incentrato sul tema della “condivisione” e si ispirerà a una frase di don Pino Puglisi.
Partendo proprio dal tema ispiratore, monsignor Andrea ha ribadito che l’Oratorio di per sé è un momento di grande condivisione, un’occasione per crescere confrontando e accogliendo le reciproche diversità. Di età, di genere, di carattere, di formazione scolastica e anche di orientamento religioso, visto che tra gli animatori ci sono anche ragazzi di fede musulmana e altri che praticano poco o nulla la Chiesa. L’importante, ha ricordato il Vescovo, è agire e muoversi «sotto gli occhi di Dio». E sotto gli occhi di don Luciano, cui bisogna essere infinitamente riconoscenti perché «senza di lui questo Oratorio non sarebbe possibile».

Leave a comment