La scampagnata dei catechisti

 
 

È consuetudine dei catechisti della nostra parrocchia chiudere l'anno catechistico con una passeggiata sulle nostre colline, come occasione per stare insieme e condividere momenti di scoperta e convivialità.
Domenica 8 maggio dunque si sono ritrovati alle 15.30 davanti alla sala parrocchiale e da lì in auto si sono diretti all'Eremo ad Agliati.

Dopo aver visitato il piccolo cimitero del borgo, il gruppo si è diretto alla Tenuta di Collelungo, già castello medievale e poi villa-fattoria, dai primi del Novecento di proprietà della famiglia Paganelli.
Quindi il ritorno, sotto una pioggia torrenziale, all'eremo, giusto in tempo per la recita dei Vespri nella chiesa di San Martino.

Attestata fin dal 1260, nell'Ottocento la chiesa era in condizioni così rovinose che fu demolita. Per ricostruirla prima venne sbassata la collina di sette metri e i lavori furono portati a termine grazie al contributo della famiglia Paganelli, in ricordo del figlio Carlo, morto bambino nel 1934 in un tragico incidente. Dal 1968 la chiesa è affidata alle cure di padre Daniele Chilleti, un monaco trappista, apicoltore, che don Luciano conosce dai tempi in cui era parroco a Montebicchieri.

L'eremo è fornito anche di una foresteria. È qui che dopo i Vespri il gruppo si è riunito per consumare insieme la cena, condividendo le cose che ognuno aveva portato da casa.

Leave a comment